Come pensi di aprire le ante della tua nuova cucina?

Pubblicato il Pubblicato in Come Arredare la Cucina, Uncategorized

Ribaltare, sollevare, basculare e non solo! Nella fase di scelta della tua nuova cucina c’è un aspetto a cui bisogna prestare particolare attenzione e che probabilmente fino a qualche minuto fa pensavi fosse trascurabile. Ora ti svelo che per aprire i pensili della tua nuova cucina puoi scegliere diverse tipologie di apertura delle ante e se scelte con intelligenza possono notevolmente migliorare la tua vita in cucina. Analizziamole insieme:  

Anta a battente:

Meccanismo di apertura – E’ il sistema di apertura tradizionale, permette all’anta di aprirsi a destra o a sinistra. L’anta è collegata al telaio del pensile tramite cerniere fissate a lato.

Vantaggi/Svantaggi – Soluzione vantaggiosa in termini di costi e nel caso di pensili con due ripiani aprendo l’anta hai completa visibilità ad entrambi i piani; risulta però meno pratica perché se resta aperta ostacola la vista e i movimenti in cucina, diventando anche pericolosa.

Anta a ribalta:

Meccanismo di apertura – L’anta si apre dal basso verso l’alto tramite cerniere che consentono angoli di apertura fino a 100° e chiusura ammortizzata.

Vantaggi/Svantaggi – Questo sistema è utilizzato principalmente quando ci sono pensili o ante di altezza ridotta. Riduce l’ingombro in fase di apertura, inoltre le ante aprendosi verso l’alto consentono una visione totale all’interno del pensile. Le ante si fermano in qualsiasi posizione consentendo alle maniglie di essere sempre facilmente raggiungibili.

Anta a libro

Meccanismo di apertura – E’ utilizzata come alternativa alle ante a battente per i pensili con due ripiani. L’apertura è dal basso verso l’alto e chiusura ammortizzata.

Vantaggi/Svantaggi – Tale sistema si utilizza per ovviare alla sovrapposizione di due pensili e consente con un’unica spinta di sollevare con facilità entrambe le ante verso l’alto. Permette una apertura senza ingombro delle ante e consente piena visibilità dell’interno del pensile. L’anta si ferma in qualsiasi posizione e le maniglie sono sempre facilmente raggiungibili.        

 

Anta a bascula

Meccanismo di apertura – Esercitando una minima spinta l’anta si apre dal basso verso l’alto. In fase di apertura l’anta bascula verso l’alto in modo da finire completamente sopra il pensile. Le cerniere sono ammortizzate e può essere dotata di sistema touch-drive.

Vantaggi/Svantaggi – Questo sistema fa rimanere l’anta in posizione aperta e consente di accedere all’interno dei pensili senza alcun impedimento. L’anta a bascula dà un valore aggiunto in termini estetici alla tua cucina perché consente di realizzare frontali di dimensioni più grandi senza alcuna interruzione.      

Anta scorrevole

Meccanismo di apertura – Le ante scorrono su un unico binario fissato sulla base del pensile. Durante l’apertura le ante possono agganciarsi l’una all’altra mediante un sofisticato sistema magnetico consentendo alle ante di fare spostamenti sincronizzati.

Vantaggi/Svantaggi – E’ un sistema particolarmente adatto per cucine di dimensioni ridotte dato che il raggio di apertura dell’anta è completamente assente, inoltre l’apertura dell’anta non genera alcun ingombro; per contro con le ante scorrevoli non si hai mai la piena visibilità di tutto l’interno del pensile. Tale sistema può essere utilizzato per creare suggestive zone giorno in cucina.  

Anta a pacchetto

Meccanismo di apertura – Rappresenta un’anta con lamelle in vetro che in fase di apertura si sovrappongono a pacchetto una sull’altra procedendo verso l’alto.

Vantaggi/Svantaggi – E’ un sistema la cui apertura non genera ingombro e consente la piena visibilità all’interno del pensile. Le lamelle dell’anta si aprono e si chiudono grazie all’automatismo elettrico touch-drive. Sono ante utilizzate soprattutto per arricchire l’ambiente cucina con vetrine comode nell’apertura e dal design esclusivo.

A questo punto posso sintetizzare che le ante a ribalta, a libro e a bascula sono una valida alternativa alle tradizionali ante a battente.

I vantaggi sono evidenti: l’angolo di apertura dell’anta è ridotto e quindi non ostacolano anzi garantiscono libertà di movimento, in sicurezza, della tua testa; inoltre ricordo che un’apertura dell’anta per definirsi comoda deve garantire un angolo superiore a 90° per evitare l’effetto bandiera, scomodo e pericoloso. Un ulteriore vantaggio è che seguendo la tendenza verso cucine sempre più automatizzate, le ante a ribalta, le ante a libro, le ante a bascula e le ante a pacchetto possono essere dotate del sistema di apertura elettrico touch-drive.

Il meccanismo touch-drive consente l’apertura del pensile con una leggera pressione della mano sull’anta e la chiusura avviene comodamente toccando il pulsante nel bordo laterale del mobile. A questo punto hai tutte le informazioni per scegliere “intelligentemente” le ante della nuova cucina. Inoltre ricorda che i pensili che comprerai devono aprirsi con comodità e facilità almeno 15 volte al giorno per almeno 15 anni quindi richiedi sempre il rispetto di alti standard di qualità per la produzione della tua cucina!

Ci aggiorniamo presto e ti proporrò un nuovo quesito, le cui risposte ti consentiranno di personalizzare al meglio la tua nuova cucina.   Spero che questo articolo ti sia stato di aiuto.

Se vuoi lascia un commento qui sotto, oppure:

Clicca qui per ricevere gratuitamente il Catalogo di Helle kitchen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *